Agenzia regionale per il lavoro dell'Emilia-Romagna > Centri per l'impiego > Schede informative
Schede informative
10 suggerimenti per affrontare un test di selezione

Elenchiamo alcuni suggerimenti per affrontare un test di selezione.

  1. Prestare attenzione, alle istruzioni fornite dai selezionatori prima dell’inizio delle prove e a quelle riportate prima degli esercizi all’interno del test (spesso vi sono anche esempi già risolti).
  2. Dedicare un po’ di tempo all’organizzazione del proprio esame. Questo permetterà di affrontare il vostro compito senza essere vinti dalla frenesia e dall’ansia ma, viceversa, permetterà alla vostra prova di trarre giovamento sotto il profilo della chiarezza, della sicurezza e della padronanza.
  3. Gestire il tempo a disposizione specialmente se i quesiti sono graduati in base all’impegno richiesto e quindi al punteggio attribuito.
  4. Non perdete troppo tempo sugli esercizi di cui non trovate la soluzione. Li prenderete in considerazione quando avrete terminato di rispondere agli altri quesiti. Ricordarsi che il tempo a disposizione è sempre limitato e che quindi, in un certo tempo, è preferibile risolvere due o più quesiti facili che uno difficile.
  5. Mantenete la calma. Spesso la compilazione di tutte le schede richiede un paio d’ore di tempo; è una notevole fatica mentale, ma fa parte della prova non farsi prendere dal panico.
  6. Allenatevi alla soluzione dei test psico-attitudinali consultando le pubblicazioni disponibili. Questo può esservi utile a comprendere meglio il meccanismo, anche se non sarà mai possibile essere preparati su tutti i test.
  7. Nel caso di test della personalità, date risposte sincere. Eviterete di fornire un quadro di voi contraddittorio e quindi palesemente falso.
  8. Utilizzare calcolatrici, solo se consentito. È quasi sempre proibito l’utilizzo di dizionari, libri, appunti, telefoni cellulari ecc.
  9. Utilizzare il sistema di contrassegno indicato dai selezionatori, in termini di simboli, spazi, strumenti, per segnalare la risposta corretta. Qualsiasi altra modalità potrebbe portare all’invalidità della risposta fornita.
  10. Prestare la massima cura nella compilazione della scheda delle risposte. Un errore frequente consiste nell’associare, in modo errato, il quesito a cui si sta rispondendo con la risposta riferita ad un’altra domanda.