Logo del Centro per l'impiego - Provincia di Ravenna
.Vai alla fine del menú di sinistra.
Vai al sito dell'Unione Europea - Fondo sociale Europeo
Ministero del Lavoro e della Provvicenza Sociale
Stemma della Regione Emilia-Romagna.
Stemma della Provincia di Ravenna
54.162.172.144
 
Provincia di Ravenna > Centri per l'impiego > home page
 
Se cerchi lavoro stagionale..hai fatto centro.
Ravenna contro la crisi.
 
Notizie utili
La nostra newsletter di maggio è online

In questo numero di Centrinformano:

  • Lavoro all'estero, creazione d'impresa, tirocini: ecco i nostri prossimi eventi
  • Offerte di lavoro all'estero
  • Lavoro stagionale: 131 offerte nei lidi della provincia di Ravenna
  • Creare Valore - innovazione sociale a confronto
  • Concorsi, tirocini, premi per tesi
  • Super bonus per le aziende che assumo i tirocinanti di Garanzia Giovani
  • Artigiane e designer… alla luce del sole!
  • Dalla nostra pagina LinkedIn segnaliamo...
Crescere imprenditori: incontri informativi al CPI di Ravenna e Lugo

Crescere imprenditori è un'iniziativa nazionale per supportare e sostenere l’autoimpiego e l’autoimprenditorialità attraverso attività mirate di formazione e accompagnamento all’avvio d’impresa. L'iniziativa,  promossa dal Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali e realizzata dalle Camere di commercio si rivolge ai giovani di età compresa tra i 18 e i 29 anni, iscritti a “Garanzia Giovani” che non stanno usufruendo di alcuna misura di politica attiva. Possono partecipare, inoltre, i giovani che hanno frequentato i laboratori del progetto “Crescere in Digitale” e per i quali non siano stati avviati percorsi di tirocinio con una delle imprese registrate. I giovani che porteranno a termine il percorso e quindi avranno redatto il piano d'impresa, potranno presentare domanda per accedere ai finanziamenti del Fondo SELFIEmployment gestito da Invitalia.
Se sei interessato a questa iniziativa partecipa agli incontri informativi che si terranno presso i nostri Centri per l'impiego:

  • mercoledì 8 giugno al CPI di Ravenna in via Teodorico 21
  • mercoledì 15 giugno al CPI di Lugo in Piazzale Carducci 16

Ti aspettiamo alle 15, non mancare!

Sei un giovane laureato e stai cercando un tirocinio come Export Manager?

Partecipa al seminario gratuito per la presentazione del progetto Temporary Export Manager! L'evento si terrà lunedì 30 maggio alle 14 al Centro per l'impiego di Ravenna in via Teodorico 21. Il progetto, promosso dall'Azienda Speciale Eurosportello della Camera di Commercio di Ravenna, propone a giovani laureati un tirocinio di sei mesi in imprese della provincia di Ravenna interessate a una strategia di internazionalizzazione. Per candidarsi occorre:

  • essere laureati
  • possedere un'ottima conoscenza della lingua inglese e/o tedesca e/o francese e/o di altre lingue straniere
  • avere buone capacità organizzative e relazionali
  • possedere una buona conoscenza del pacchetto Office.
Lavorare all'estero: seminario gratuito al CPI di Faenza

Stai cercando lavoro all’estero? Vieni al Centro per l'impiego di Faenza!
Agnese Cossa dell'Enaip di Rimini ti mostrerà gli strumenti e i servizi che possono aiutarti nella ricerca di un’occupazione all'estero e ti indicherà i Paesi con maggiori prospettive occupazionali.
Partecipa al seminario gratuito Lavorare all'estero. Ti aspettiamo lunedì 30 maggio dalle 14 alle 17 al Centro per l'impiego di Faenza in via San Silvestro 3. Scopri l'evento sulla nostra pagina Facebook.

Lavoro stagionale: più di 140 offerte nei lidi della provincia di Ravenna

Cerchi un lavoro stagionale nel settore turistico? Guarda sul nostro portale regionale, oggi ci sono più di 140 offerte, 112 a Cervia e Milano Marittima e 30 nei lidi ravennati.
Stiamo cercando commessi, animatori, aiuto cuochi, cuochi, lavapiatti, baristi, pizzaioli, maitre, camerieri di sala, camerieri ai piani, banconieri di gelateria,segretari d'albergo, addetti all'accoglienza, bagnini, parrucchieri, estetiste, fotografi...
Guarda le offerte di lavoro stagionale.

Temporaneo stop ai finanziamenti sui tirocini Garanzia Giovani

La Regione Emilia-Romagna ha deciso da tempo che, all’esaurirsi delle risorse europee Garanzia Giovani, avrebbe investito risorse del proprio programma operativo FSE 2014-2020 per dare continuità all’iniziativa, finanziando in particolare, tirocini. Per procedere con l’utilizzo di tali risorse è tuttavia indispensabile la modifica della convenzione tra Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali e INPS (convenzione che regola l’erogazione delle indennità di tirocinio), insieme alla definizione di nuove modalità operative. In attesa di tali condizioni, che il Ministero si è impegnato a garantire in tempi rapidi, la Regione è costretta a sospendere il finanziamento del 70% dell’indennità per i tirocini che saranno attivati  a partire da lunedì 23 maggio 2016. Per tutti i tirocini avviati nel periodo tra il 23 maggio e la data in cui il Ministero autorizzerà l’utilizzo di nuove risorse, l'indennità dovrà essere erogata interamente dal soggetto ospitante.
Non appena sarà possibile utilizzare le risorse regionali FSE, saranno comunicate tempestivamente, le modalità procedurali con le quali dar seguito al programma.
La misura del tirocinio Garanzia Giovani, seppur priva del cofinanziamento pubblico, rimane comunque attiva per permettere ai giovani iscritti al programma di realizzare un'esperienza di avvicinamento al lavoro ed eventualmente alle aziende di usufruire, in futuro, del superbonus nazionale (riservato alle assunzioni con un contratto di lavoro a tempo indeterminato di giovani che hanno realizzato un tirocinio nell'ambito di Garanzia Giovani). Per  gli stessi  motivi  vengono mantenuti il contributo previsto per i soggetti promotori e il servizio SRFC, che possono essere finanziati attraverso l’attivazione di  risorse FSE.
I tirocini attivati dal 23 maggio in favore di giovani iscritti a Garanzia Giovani dovranno comunque seguire tutte le regole e gli adempimenti previsti dal programma europeo (compresa la compilazione delle presenze),  ad esclusone dell’invio al Servizio Lavoro dei tracciati per la quantificazione della quota di indennità mensile da inviare a INPS. Per ulteriori informazioni e chiarimenti si prega di fare riferimento alla mail garanziagiovanioperatori@regione.emilia-romagna.it.

Nuove disposizioni sullo stato di disoccupazione per gli iscritti alle liste di mobilità

Il 24 settembre 2015 è entrato in vigore il Decreto Lgs. 150/2015 che modifica la disciplina dello stato di disoccupazione.
Per effetto della nuova normativa le persone iscritte alla lista di mobilità che desiderano vedersi riconosciuto lo stato di disoccupazione devono sottoscrivere una dichiarazione di immediata disponibilità al lavoro e stipulare un patto di servizio personalizzato per la ricerca del lavoro entro la conclusione del periodo di mobilità.

Nuove disposizioni sullo stato di disoccupazione per le persone che hanno concluso il periodo di mobilità

Il 24 settembre 2015 è entrato in vigore il Decreto Lgs. 150/2015 che modifica la disciplina dello stato di disoccupazione.
Per effetto della nuova normativa i lavoratori, concluso il periodo di mobilità, perdono immediatamente lo stato di disoccupazione; non sono quindi più previsti i 6 mesi di tempo dalla data di fine mobilità per il riconoscimento dello stato di disoccupazione.
Pertanto i lavoratori usciti dalla lista di mobilità che desiderano ottenere lo stato di disoccupazione devono presentarsi al proprio Centro per l'impiego e dichiarare la loro immediata disponibilità alla ricerca del lavoro.

Garanzia Giovani: finanziamenti a tasso zero per i giovani che vogliono fare impresa

Dal 1° marzo i giovani che hanno concluso un percorso di accompagnamento al fare impresa di Garanzia Giovani intenzionati ad avviare iniziative di autoimpiego e di autoimprenditorialità potranno presentare domanda per ottenere finanziamenti agevolati senza interessi previsti da SELFIEmployment, il Fondo Rotativo Nazionale promosso dal Ministero del lavoro e delle politiche sociali e gestito da Invitalia. In Emilia-Romagna le agevolazioni sono rivolte ai giovani fino a 29 anni che non hanno un lavoro e non sono impegnati in percorsi di studio o di formazione professionale, e che hanno già concluso positivamente il percorso di accompagnamento al fare impresa, della durata tra le 24 e le 82 ore, che prevedeva un affiancamento tecnico per tradurre l’idea imprenditoriale in progetto di fattibilità, costruire il business plan, acquisire le competenze necessarie e avviare lo start up d’impresa.

Voucher "Fare Impresa" per ex lavoratori del settore edilizia e costruzioni

Gli ex lavoratori, provenienti da imprese regionali del settore edilizia e costruzioni, in stato di disoccupazione, in cassa integrazione guadagni straordinaria (anche in deroga) oppure iscritti a liste di mobilità collettiva possono richiedere un assegno formativo per partecipare gratuitamente a Fare Impresa, percorsi individuali di formazione e accompagnamento al lavoro autonomo promossi dalla Regione Emilia-Romagna della durata compresa tra 24 e 82 ore, personalizzata dall'ente in base alle competenze e alle esigenze del partecipante. I percorsi prevedono un affiancamento tecnico per tradurre l’idea imprenditoriale del partecipante in progetto di fattibilità, costruire il business plan, acquisire le competenze necessarie e avviare lo start up d’impresa. La richiesta di assegno formativo deve essere presentata presso i Centri per l’impiego entro il 30 novembre 2016, e comunque fino ad esaurimento delle risorse disponibili.

Inserisci il tuo CV - iscriviti a Lavoro per Te - Il link verrà aperto in una nuova finestra.
 
Inserisci la tua Azienda - iscriviti a Lavoro per Te - Il link verrà aperto in una nuova finestra.